Bitcoin Far supera l’oro e l’S&P 500 con l’avvicinarsi delle elezioni negli Stati Uniti – eToro Crypto Roundup

Mentre la Bitcoin si fa strada nella stratosfera, il mercato azionario è ancora saldamente legato alla terra.

La principale moneta crittografica ha eclissato per breve tempo 14.000 dollari questa settimana, superando le tradizionali classi di attività con il ritorno dei blocchi in tutta Europa e le tensioni politiche sono aumentate nel periodo che precede le elezioni negli Stati Uniti.

L’impennata di questa settimana supera un mese fantastico per Bitcoin Evolution che ha guadagnato il 22% in ottobre, con l’oro scambiato lateralmente e l’S&P 500 è sceso del 2%.

Nelle notizie, gli eventi continuano a mostrare il mainstreaming del Bitcoin da parte delle grandi istituzioni finanziarie. La più grande banca commerciale di Singapore, DBS, sta pianificando di lanciare uno scambio di attività digitali per Bitcoin e altre tre importanti valute crittografiche, e l’istituto finanziario svizzero Gazprombank ha ottenuto l’approvazione per offrire servizi Bitcoin.
I punti salienti di questa settimana

Bitcoin colpisce $14k il dodicesimo giorno di carta bianca
Altcoins svaniscono mentre Bitcoin afferma il dominio
Istantanea di distribuzione delle scintille

Bitcoin colpisce $14k il dodicesimo giorno di carta bianca

Dodici anni dopo l’uscita del whitepaper Bitcoin, i prezzi hanno raggiunto i 14.000 dollari in alcune borse, superando il picco del 2019 per segnare i prezzi più alti dal 2018.

Questa importante occasione è stata segnata da altre pietre miliari dell’adozione, con l’Iran che ha introdotto nuove norme che chiedono ai minatori di vendere il loro Bitcoin alla banca centrale, e l’amministratore delegato di Microstrategy Michael Saylor che ha rivelato di possedere personalmente 17.732 BTC, oltre alle 38.250 BTC detenute dalla sua società.

Da un anno all’altro, il Bitcoin è salito di quasi il 90%, con un aumento di circa il 20% nelle ultime due settimane.
Altcoin svanisce mentre la Bitcoin afferma il suo dominio

Come Bitcoin ha spinto più in alto nell’ultima settimana, gli altcoin stanno affondando. Stellar e Tezos sono scesi del 4%, mentre NEO e BNB sono scesi ulteriormente con perdite del 9%.

Vendite come questa spesso accadono dopo importanti rally altcoin come „DeFi Summer“, mentre i trader consolidano i profitti tornando a Bitcoin prima che arrivi un’altra altseason e i soldi tornino ad affluire in crittocurrenze più piccole.

Questa dinamica si riflette nel dominio Bitcoin, che è salito in ottobre, quando la principale valuta crittografica ha recuperato quote di mercato dall’aumento degli altcoin durante l’estate.
Un’istantanea sulla distribuzione delle scintille

Per sostenere l’evoluzione dell’ecosistema Ripple, eToro sta lavorando con la nuova rete a catena di blocchi Flare.

Il 12 dicembre verrà scattata un’istantanea dei portafogli di eToro XRP per determinare la distribuzione del token Spark di Flare.

I trader su eToro ed eToroX sono idonei, e la distribuzione avverrà nella prima metà del 2021, a discrezione di Flare. Per saperne di più sul Ripple feed.
La settimana che ci aspetta

In una dimostrazione di sorprendente forza, Bitcoin ha concluso il mese di ottobre con la chiusura mensile più alta dal gennaio 2018 – un livello che ha segnato anche la vetta del più grande rally del 2019.

Ora, mentre Bitcoin si consolida al di sotto di questo snodo chiave a 14.000 dollari, un catalizzatore chiave si sta avvicinando. I mercati globali attendono con impazienza la notte delle elezioni americane di martedì, che promette di portare una volatilità significativa – con il potenziale di turbolenza accentuato dalla possibilità di un esito contestato.

Se la Bitcoin dovesse passare a 14 mila dollari, è probabile che il mercato dei tori entri a pieno regime, e potremmo avvicinarci rapidamente a 20 mila dollari. Al rovescio della medaglia, un forte rifiuto da questo livello di resistenza chiave rischia di ammaccare significativamente il sentimento del mercato.